BigArrampicata

Hanno inizio anche per il Master XXII le prove di arrampicata. Siamo veramente in tantissimi, così abbiamo deciso di organizzare due gruppi separati. Il primo gruppo si è cimentato ieri sera nell’ormai consueta “prova del vuoto”. La prova in cui prima si sale, aggrappandosi ad ogni possibile immaginabile appiglio, e poi si deve scendere, affidando il proprio peso morto a più di dieci metri di altezza, completamente all’imbrago, la corda, ma soprattutto alla persona che da sotto “fa sicura”. Come sempre la prova di arrampicata è uno scalino importante per tanti. C’è chi non ha mai arrampicato, chi soffre di vertigini. Ed è sempre un’emozione vedere che sono i primi a superare le loro paure. Ora è tempo per fare i conti con i dolori a mani e avambracci. Ma che soddisfazione.