“Fiat lux!” …e luce fù…

A ciascuno, sarà capitato a volte di scontrarsi con operazioni manuali e meccaniche che poco hanno a che fare con il lato più "creativo" della nostra professione... Alza la potenza di quella luce, spostala un pò più a destra, un pò più a sinistra...

A ciascuno, sarà capitato a volte di  scontrarsi con operazioni manuali e meccaniche che poco hanno a che fare con il lato più “creativo” della nostra professione… Alza la potenza di quella luce, spostala un pò più a destra, un pò più a sinistra…

… Insomma, l’impatto con la ripetitività e la consapevolezza di non poter rimediare a tali situazioni se non con l’ausilio di un paio di scimmie ammaestrate, ha reso l’apprendimento di questa notizia, particolarmente dolce al mio palato…

E’ così che vi presento “hdrlightstudio” (http://www.hdrlightstudio.com) un utility per la creazione e l’editing di immagini HDR (longitudinali – latitudinali), con le quali illuminare le nostre beneamate creazioni sintetiche.

Con ciò non voglio dire che elimineremo del tutto la fase di illuminazione trazionale di un soggetto 3d o l’occhio critico di buon fotografo, ma ci stiamo avvicinando alla liberazione da tutti quei passaggi ostici e poco comprensibili che rendono la vita un inferno, sia per il neofita che per il professionista navigato.

S.

Comments are closed.