Master Art 3 – Luci e Ombre

Immersi nella nuova aula, dove ogni parete non limita lo spazio, ma fissa solo le idee, bianco su nero, gesso su lavagna… ecco che troviamo i futuri concept Artist del Master Art 3. Penna grafica alla mano, il viso illuminato dalla cintiq e si inizia subito a lasciare il segno. Photoshop sarà lo strumento principale che li accompagnerà in questi mesi e dalla prima settimana si prende maggior confidenza col software sfruttando al meglio i tools. Il percorso comincia con le basi del digital painting e il suggestivo mondo di luci e ombre. Non solo suggestivo ma fondamentale per dare tridimensionalità al disegno, si impara ad osservare e si scopre che non esiste un solo tipo di ombra come non esiste un solo tipo di luce. Ecco quindi che un cerchio diventa una sfera e che una navicella acquista volume e racconta già una storia, con i più svariati dettagli e texture. Si differenziano ulteriormente i lavori dell’esercizio successivo, dove nel copiare un teschio emerge ancor più chiaramente lo stile pittorico di ogni autore e il risultato è davvero affascinante. Sono state giornate in bianco e nero, luci ombre e mezzitoni e non son mancate le difficoltà, ma se non ci fossero queste che avventura sarebbe? Si respira entusiasmo in questa classe di artisti, e attendiamo ansiosi di vedere le prossime consegne! mart3_eugenio_fabrizi_01 mart3_francesca_pastorelli_01 mart3_giulia_piazza_01 mart3_giulia_sartore_01 mart3_laura_lofaro_01 mart3_daniele_montesi_01 mart3_simone_zaccheo_01 mart3_sebastiano_menegazzi_01 mart3_sara_mauri_01 mart3_massimiliano_bianchini_cordoba_01