Master CG XXIII – Week 1

Il ritmo di BigRock la prima settimana è una batosta incredibile, per chi non è abituato.
Lezioni, ore su ore al computer, appunti, spiegazioni, esercizi…
La prima idea che salta in mente è che il cervello umano non sia predisposto fisicamente ad una svalangata di informazioni così repentina.

Si comincia subito su Maya. Comandi, snap, viewport, reference, livelli di reference, E è per ruotare, W per traslare… Sembra che chi ha inventato Maya volesse che la gente soffrisse apposta a imparare tutto questo.
E la mazzata finale la danno le UV. Oddio le UV.
Corrono storie di gente autosotterrata nei campi attorno alla cascina per colpa delle UV.

Poi però, all’improvviso, non serve più ricordarsi che con E si ruota… si schiaccia E punto. E la viewport comincia ad avere quel senso di casa che solo pochi posti sanno dare. E le UV… pft.
Si comincia a guardare la realtà in maniera differente.
A pensare di mettere loop in più alle gambe delle sedie, o a texturizzare meglio il divano.

E le interminabili ore al computer, adesso volano.

Benvenuti alla prima settimana di ambientamento, Master XXIII. Da lunedì si comincia a fare sul serio.