Pressure Test

Scroll this

Chi pensa che la vita del computer grafico sia unicamente vezzi e vizi, si sbaglia.
La vita del computer grafico viene scandita da un unico ripetuto evento, la consegna.
E se c’è una cosa che rende impotente il computer grafico rispetto all’arrivo inesorabile della consegna è un’evento talmente malefico, che la distruzione del mondo nella classifica della malignità si deve mettere in coda.

Si, l’Enel. Che ti toglie la corrente.

Questa mattina abbiamo assistito a ciò che adesso in Italia va tanto di moda chiamare “pressure Test”.
Abbiamo osservato come i ragazzi del master XXI, i BigRockers, i RED fossero accomunati dal deficit che rende un uomo del ventunesimo secolo completamente inutile. Scene di panico, gente che si sveglia dal coma dei social network, gente che non concepisce che i bagni hanno le finestre, e la luce del giorno entra da lì…
Ma la cosa più grave è stata la macchinetta del caffè. È stato interessante studiare le motivazioni di chi non si è arreso al fatto che il liquido degli dei possa uscire solo grazie all’elettricità.

Ma c’è anche chi si è dato da fare. E come bravi boyscout i ragazzi hanno trovato un modo per passare il tempo, giocando con post-it sulla fronte, guardando le locandine in atrio e sognando il futuro, i più nerd facendo un gioco multiplayer con i loro smartphone…

Perchè se manca la luce quando c’è una consegna non è un problema, è solo una sfida in più da risolvere in modo creativo.