Rito di passaggio: Modulo 2

In Master Art XI, Master Game XI, Master XXXII
Scroll this

Sei settimane sono ormai trascorse dal primo giorno di scuola e, anche questa volta, ne abbiamo viste di tutti i colori:

Razzetti, teschietti e robottoni, pianti in ufficio crisi, RED che vanno in giro a sparare gente con le pistole NERF, palline animate (alcune bene, altre migliorabili), pianeti che girano, personaggi di platform 2D che prendono vita, thumbnail dai colori stravaganti e modelli 3D che passano da mesh completamente bianche a oggetti veri e propri, con texture, luci e materiali applicati.

E proprio quando sembra quasi di essersi abituati a questa routine ecco che tutto improvvisamente cambia.

La scorsa settimana si è infatti concluso il primo modulo di lezioni. Adesso per i ragazzi una nuova sfida, quella che noi chiamiamo “Modulo 2”.

Con il secondo modulo di lezioni infatti cambiano tante cose.

A cominciare dalle materie.
Tutte cose un po più tecniche di cui parleremo man mano in queste settimane.

Cambiano anche i legami.
Se prima il mio compagno di banco era un perfetto sconosciuto, adesso è il mio migliore amico, una spalla su cui piangere quando crasha Maya o (incredibile ma vero) Blender. Un punto fermo nella tua vita, che ti strappa una risata quando tutto ti sembra perduto.

Ma sopratutto si acquisisce finalmente sempre più consapevolezza di quello che si sta facendo su quello schermo (o quasi).

Di solito facciamo un video dedicato a questo “rito di passaggio” ma questa settimana i RED hanno preso possesso della nostra Camera da Vlog.

E quello che succede quando un RED ha in mano il Vlog è più o meno questo.