Special nights

Accadono un sacco di cose a BigRock. Di giorno. Si lavora un sacco, tra poligoni che scazzano, vertici impazziti, uv (oddio le uv). Sempre di giorno. Ma di sera BigRock cambia. Di sera a BigRock si fanno esperienze, ci si accultura, si passa in compagnia il tempo, dimenticando per qualche ora i problemi di Maya. Negli ultimi giorni abbiamo avuto due appuntamenti importanti. Il primo, con il nostro amico proiezionista Augusto. Abbiamo parlato dell’avvento del cinema digitale, dei trend e della crescita negli anni delle grandi case di animazione americane. Abbiamo poi indossato gli occhialini anaglifici e ci siamo guardati uno dei capolavori di Alfred Hitchcock, “Il Delitto Perfetto”, allora pietra miliare del nuovo cinema stereoscopico. Il secondo appuntamento è stata la riedizione della game night, ieri sera. BigRock si è tasformata in un tempio del nerdismo e i ragazzi del Master XXI si sono potuti divertire sfidandosi a Tekken, tennis, Unreal Tournament, MarioKart in versione cinema e l’immancabile BZ. Unica regola: portare un copricapo strano. Anche in questo caso abbiamo avuto la riprova che abbiamo a che fare con veri professionisti. Continuano le attività extraorarie di BigRock, e ne abbiamo ancora un sacco in serbo da sperimentare.