Teatro per capire noi stessi

Organizziamo l’uscita a teatro ad ogni master in computer grafica.
Ci serve per prendere consapevolezza dei movimenti e delle espressioni del corpo, in un luogo sacro, dove quest’arte raffina le espressioni del corpo da secoli.

Ci affidiamo sempre a Giovanna Digito, del Teatro dei Pazzi di San Donà di Piave.
Siamo sempre nel teatro metropolitano Astra, a San Donà.

Ma questa volta, oltre a capire come si muove il corpo, siamo tornati a casa con una lezione in più.

Abbiamo imparato a conoscerci.
E non solamente a raccontare di noi stessi a noi stessi, che quella è già una sfida importante per alcuni.

Ma abbiamo fatto un passo enorme in avanti nel capire il concetto di sinergia.
Il gruppo si muove, il gruppo decide, il gruppo respira.
Nessuno prende l’iniziativa, è il gruppo che la prende.

Muoversi in sincronia è un dono difficile da imparare, sopratutto quando la visione viene assopita da una maschera.
Abbiamo cominciato a capire che il saper muoversi in gruppo è la soluzione.

La soluzione chiave di tutto il master.

%d bloggers like this: