the BigTour London 25

Tre giorni possono sembrare pochi,
ma con la quantità di cose che abbiamo visto, informazioni che ci sono arrivate, persone che abbiamo conosciuto,
sembra di esserci stati una vita.

Siamo partiti domenica alla volta di Londra, capitale degli effetti visivi del cinema mondiale.
Da qui passa tutto, qualsiasi film, produzione.
Sono a Londra.

Andiamo a sbirciare nelle case di produzione, MPC, Framestore, Double Negative.
Andiamo a farci spiegare come si lavora ai grandi sogni.

E come si fa a diventare grandi grandi sognatori. Per ispirare le generazioni future con immagini al limite dell’incredibile.

Impariamo tante lezioni importanti, come fare lo showreel e come alzare la mano e dire “ci sono anch’io”.
Capiamo a chiare lettere che non ha senso spaventarsi se i nostri esercizi possono sembrare ridicoli in confronto ai robottoni giganti del cinema.
In fondo i robottoni sono fatti da un sacco di persone che sono partite con degli esercizietti.

Abbiamo passato una bellissima serata al pub a chiacchierare e scambiarsi esperienze con gli ex-bigrockers che lavorano a Londra.
È sempre bello accorgersi di quanto le nostre storie possano essere molto simili.
Una presa di coraggio importante.

Torniamo da Londra con tante idee, tanta determinazione.

E domani ripartiamo.

Per perderci dall’altra parte del mondo.

%d bloggers like this: