TITAN CHRONICLES: Scambio di Shapes

Scroll this

Titan è una delle classi più chill di tutta la scuola. 
Luce soffusa, proveniente da piccole lampadine poste su ogni postazione, locandine e artbook dei vecchi master, muri neri con gessetti annessi e musica jazz di sottofondo.

Un ambiente appositamente pensato per stimolare la fantasia e la creatività dei ragazzi, per insegnarli ad organizzare tutte le idee che gli frullano in testa ed applicarle in modo sensato.

In questa settimana però Titan ha visto i ragazzi di Art alle prese con un esercizio più stravagante del solito. Un esercizio a tempo di musica.

Le regole sono semplici:
Il prof mette un brano musicale ed ogni studente deve creare una o più shapes di base scarabocchiando un po a caso sul proprio iPad. Quando la musica finisce bisogna scambiare il file con il compagno vicino. Il tutto va ripetuto tante volte quanti i ragazzi in classe.

I risultati di questo folle esperimento sono mostriciattoli alieni dalle mille braccia, robot spaziali, animali antropomorfi, environment onirici e strani oggetti appartenuti a chissà quale strana civiltà non ancora scoperta.

Liberare la fantasia, lasciar scorrere la penna solo schermo e divertirsi nel farlo. È questo lo scopo dell’esercizio.

La parte divertente arriva quando il giro finisce e riapri il file, modificato dai tuoi compagni.

Riconoscere il proprio lavoro, dopo che questo è passato fra le mani di altre 14 persone, è davvero impossibile.