VR week: Fame di Conoscenza

Scroll this

In questa settimana abbiamo diviso le classi di VR in due grossi gruppi: uno di artisti e l’altro di tecnici, comunemente conosciuti come programmatori.

Un po come nelle grandi produzioni di videogiochi.

Infatti, mentre una classe è alle prese con il secondo modulo di modellazione, l’altra si addentra nei meandri della programmazione, scoprendo un nuovo potentissimo software, Unreal Engine 4.

Nuovi comandi, nuove meccaniche, nuovi linguaggi di programmazione e nuovi software.

Troppe informazioni da acquisire tutte insieme a stomaco vuoto.
Di rientro dalla pausa quindi, qualcuno ha ben pensato di sgraffignare dalle macchinette qualche snack per aiutare il corpo ad assimilare questa quantità enorme di dati.

Frappuccini di Starbacks, Lemon Soda, patatine, pacchetti di M&M’s, Ringo, crackers e, addirittura, qualche scatoletta di tonno hanno preso possesso delle loro postazioni, sostituendo quasi completamente mouse e tastiera.

Al termine di questa intensa settimana possiamo quindi affermare con certezza una cosa:
I ragazzi di VR hanno una gran fame… di conoscenza!