Art 33 vs Maya

In Master Art XXXIII
Scroll this

Dopo ormai tre mesi a lavorare in 2D sugli iPad Pro e le Cintiq (esclusa la settimana di sculpting in ZBrush), ecco giunto il momento per i ragazzi del Master in Concept Art di spostarsi nel magico mondo della modellazione 3D.

Quello formato essenzialmente da crash di Maya e da domande del tipo “perché non funziona niente?”

Quindi, cosa potrebbe mai andare storto?

C’è comunque chi, per sua fortuna, rimarrà per un’altra settimana in una zona di comfort bidimensionale.
E per loro il procedimento per realizzare le ambientazioni rimane circa lo stesso dei moduli precedenti.

Ma per le due settimane di Environment Design, il 3D, prima o poi tocca a tutti.

E per i ragazzi di Art sembra leggermente più complesso di fare sculpting.

Nuove shortcut da imparare, un’altra interfaccia, estensioni dei file da memorizzare, insomma… Tante novità e tanti appunti da prendere.

Maya viene principalmente usato per realizzare un blocking dell’ambientazione che hanno in mente.

Sfruttandola come base per il concept finale.

E quindi siamo pronti a partire per un viaggio inaspettato, in città futuristiche e boschi incantati, con i lavori dei ragazzi.

Nel frattempo, a BigRock, è giunto QUEL momento dell’anno.