Corpi in Movimento

In Master CG XXXIII
Scroll this

Come funziona un corpo in movimento?

Non possiamo pretendere di capirlo guardando un video o leggendo un libro.

È una cosa che va provata sulla propria pelle.

Ed è esattamente così che si anima un personaggio.

Eseguendo le azioni da fargli fare in prima persona.

E magari riprendersi mentre lo si fa, per avere a portata di mano una buona reference da cui partire.

L’ultimo esercizio della settimana di animazione si basa proprio su questo.

Noi lo chiamiamo “acting”.

I movimenti di un corpo dicono molto sul carattere o sui sentimenti di una persona.

E questo lo si impara osservando con attenzione i corpi muoversi, analizzando i micro movimenti, le espressioni, le azioni secondarie che effettuiamo in determinati momenti.

Che variano da persona a persona ma anche in base all’umore della persona nel momento in cui le compie.

È teatrale ma non è recitazione.

Significa comunicare qualcosa utilizzando i movimenti piuttosto che le parole.

Significa conferire personalità ad un’oggetto inanimato, come un modello 3D messo ancora in T Pose.

Significa animare.