Di prime maquettes

Scroll this

Oggi scopriamo come nasce un personaggio.

Dei film, dei videogiochi… è lo stesso.

Un personaggio nasce prima da un’idea, quello che noi chiamiamo concept.
Il concept ha una storia, un racconto, uno studio dei comportamenti del personaggio dovuti alla sua vita vissuta, al suo ambiente, tutto ciò che ne ha forgiato il carattere (ecco perchè in inglese si chiama Character).

Una volta delineato il concept, è più facile dare al personaggio una forma.

Lo si disegna, nei suoi volumi, prendendo spunto dal mondo, da altre immagini. Le chiamiamo references.

Quando il disegno è completato, prima di passare al 3D, c’è uno studio ulteriore che in tutti gli ambienti di produzione solitamente si compie.

Vengono chiamate maquettes. Sculture in plastilina o creta, facili da modellare, facili da modificare.

La maquette è la prima volta che un personaggio acquista volume. Lo si vede realmente in tridimensione. Se ne capisce l’anatomia e la funzionalità.

Una volta che il personaggio ha un volume e una proporzione perfetta, è allora che si parte con il 3D.

È quello che stanno imparando i ragazzi del Master in Computer Grafica in questi giorni.
A vedere un personaggio nei suoi volumi e anatomia, in modo da affinare l’occhio ed essere pronti per scolpire finalmente in 3D.