La settimana di Rig

In Master XXXIV
Scroll this

Arriva per tutti prima o poi il momento di iniziare a capire come vengono creati i controlli che gli animatori utilizzano per muovere personaggi o oggetti in scena.

Gli addetti ai lavori chiamano questa materia Rig.

Tre lettere infernali per un BigRocker (che solitamente è un novizio della computer grafica).

Rig è quella materia che se l’hai già fatta sei felice che sia finita, se devi ancora farla e stai leggendo queste parole stai già male solo al pensiero.

Rig è una settimana estremamente tecnica ma anche molto appagante.

Una settimana in cui impari a deformare un tubo quando Super Mario ci passa attraverso.

Una settimana in cui ruotando un cerchietto riesci a muovere un intero carro armato avanti e indietro.

E che quando riesci a farlo è soddisfazione allo stato puro!

Ma per poterlo fare devi prima capire come funziona la logica e risolvere decine e di problemi in modo a volte creativo.

Come si supera una settimana come questa?

Con il lavoro di squadra.

Se è vero che ogni studente ha il suo computer e il suo esercizio da portare a termine prima delle 18.30 del venerdì, è anche vero che entrando in classe ci siamo resi conto più volte di come ognuno di loro non si faccia alcun problema a mettere da parte il proprio lavoro per aiutare il compagno di banco in difficoltà senza nemmeno dover chiamare per forza l’insegnante.

Perché, non è un segreto, la settimana di Rig mette molti studenti in ginocchio.

Ma quando qualcuno ti tende la mano per aiutarti e l’afferri diventa tutto più semplice.

Così, quando alla fine della settimana riesci a consegnare un esercizio funzionante, ti senti invincibile.

E ora sai cosa intendiamo quando parliamo di Delirio di Onnipotenza.