Modellazione Avanzata e Unreal 5

In Master Game XI
Scroll this

Quando siamo ormai agli sgoccioli del periodo di training il Master Game conclude due moduli apparentemente artistici, ma invece molto tecnici, di livello avanzato.

Il primo è quello di Modellazione 2.
Con una consegna che potrebbe sembrare una passeggiata.

La sfida è quella di creare un cubo.

Si un cubo.

E voi direte: “basta premere il tasto crea un cubo e il gioco è fatto dove sta la difficoltà?”.

Beh si… ma no.

Perché questo cubo va riempito di dettagli, inserti ed incisioni, passando da Maya a ZBrush e poi di nuovo a Maya.

Ed è qui che entra in gioco la tecnica. Perché oltre ad essere bello il nostro cubo super futuristico deve essere anche ottimizzato per l’engine di gioco.

E proprio a proposito di engine, il secondo modulo di cui parlavamo prima è quello di Unreal 5.

Si, quello super pazzesco con un sistema di illuminazione in real time da paura e modelli con conta poligonale altissimissima.

issimissimissima.

Noi lo abbiamo usato per fare environment design.
Utilizzando l’infinita libreria di texture e modelli forniti da Megascan.

Quixel santa subito.

E anche questa volta la parte artistica si mischia a quella tecnica, come utilizzare un engine nuovo, imparare a gestire illuminazione realistica, modelli ultra dettagliati o creare particellari ed effetti che rendano a pieno il mood desiderato ma senza che il pc esploda.